top of page

Apprendimento cooperativo per la formazione di un pensiero critico

Cooperative learning: una metodologia di insegnamento attraverso la quale gli studenti sviluppano l'apprendimento in piccoli gruppi, aiutandosi reciprocamente. Necessario riparlarne dopo un anno ‘senza pandemia’.
apprendimento

Il cooperative learning - apprendimento cooperativo - costituisce una specifica metodologia di insegnamento attraverso la quale gli studenti apprendono in piccoli gruppi, aiutandosi reciprocamente e sentendosi corresponsabili del percorso fatto insieme. Credo sia importante riparlarne proprio ora che abbiamo vissuto un anno ‘senza pandemia’ e dove, in molte classi, è aumentato l’atteggiamento competitivo tra gli studenti. Questo sistema, permette all’insegnante di assumere il ruolo di facilitatore e organizzatore delle attività dando così dei vantaggi allo studente: motivazionali, clima di classe e meno stress. La figura del docente viene vista come colui che accompagna il percorso di apprendimento, come un compagno di viaggio e non più come un “giudice”.


Il clima cooperativo, esclude la sfida ed il compito del docente consta nel facilitare ciò. Questo tipo di attività funziona se ci sono questi presupposti, infatti anche nel lavoro di gruppo può nascere la competizione, si può lavorare senza interesse e si può arrivare ad escludere qualche compagno. Nei gruppi di apprendimento cooperativo ben organizzati, gli studenti si dedicano con piacere all’attività comune perché ne sono anche protagonisti. L’efficacia di questo tipo di attività si riscontra nella capacità di collaborare che aumenta tra gli studenti, nell’interdipendenza che può essere messa in atto tra le materie e tra i docenti, nei valori condivisi che sono necessari per fare un percorso insieme. Le scuole che hanno messo in atto questo tipo di attività hanno riscontrato migliori risultati da parte degli studenti soprattutto nello sviluppo della capacità di ragionare e un miglioramento nel pensiero critico. Le relazioni interpersonali non possono che migliorare allorché si insiste sull’importanza del lavoro di squadra che supera l’individualismo e le gelosie.


Il gruppo ha anche il compito, molto delicato, di valutare i propri risultati, di mettersi in discussione e di programmare le successive attività. Perché il cooperative learning funzioni è necessario che il consiglio di classe e le famiglie ne siano non solo informate, ma diventino partecipi e sostengano le attività proposte.


L’efficacia di questa attività, si riscontra nella capacità di collaborare tra gli studenti, nell’interdipendenza tra le materie e tra i docenti, nei valori condivisi necessari per un percorso insieme. Le scuole che hanno messo in atto questo tipo di attività, hanno riscontrato migliori risultati dagli studenti.

Comments


bottom of page