top of page

Docenti neoassunti. Al via il periodo di formazione a.s. 2020-2021

“Il superamento dell’anno di formazione e prova ogni docente neo-assunto deve prestare, nell’anno scolastico in cui ha ricevuto la nomina in ruolo, un servizio effettivo di almeno 180 giorni di cui almeno 120 di attività didattiche”. (DM 850/2015, articolo 3, comma 1). In data 13 novembre 2020, è stato aperto dall’INDIRE, l’ambiente online di supporto alla formazione per i docenti neoassunti, che inizieranno un percorso di formazione e di prova per l’anno scolastico 2020/2021. 

Saranno interessati anche 472 docenti di religione assunti a seguito di scorrimento della Graduatoria di merito (GM) 2004. I docenti potranno accedere con le proprie credenziali SPID o SIDI. Sul sito neoassunti.indire.it è già possibile accedere da tempo alla sezione informativa, ricca di news, approfondimenti e toolkit, ovvero i documenti che saranno utili ai docenti per la compilazione del portfolio professionale.

Durante l’attesa dell’apertura della piattaforma, gli insegnanti, sono stati invitati e in particolare proprio i docenti neoassunti, a guardare i 7 video per l’autoformazione sul tema della didattica digitale integrata – DDI, messi a disposizione dall’Indire sul canale YouTube dell’Istituto. Realizzati nella cornice del D.M. 850/2015, i video sono frutto della collaborazione con le scuole della rete di innovazione delle Avanguardie educative e vedono l’intervento di docenti e dirigenti scolastici che offrono interessanti spunti di riflessione sul rapporto fra metodologie didattiche, ambienti di apprendimento e infrastrutture tecnologiche, anche nell’ottica di una programmazione di attività integrate in presenza e a distanza.

I contenuti formativi, spaziano dalla flessibilità dell’orario al rapporto tra mura domestiche e mura scolastiche, dalla valutazione formativa agli strumenti per la Didattica Digitale Integrata, dalla relazione educativa alla riprogettazione del curricolo. Notevole spazio viene dato alle principali problematiche della didattica a distanza e alla descrizione degli strumenti in grado di favorire accessibilità e inclusione.

La visione dei filmati è consigliata anche ai tutor dei docenti in anno di formazione e prova, in modo da favorire la condivisione di quelle esperienze di progettazione delle attività didattiche che dovranno poi essere documentate nel portfolio online.

A sostegno, la nota del Ministero dell’Istruzione, prot. n. AOODGPER28730 del 21 settembre 2020, recante “Periodo di formazione e prova per i docenti neo-assunti e per i docenti che hanno ottenuto il passaggio di ruolo” evince una sostanziale conferma delle caratteristiche fondamentali del modello formativo consolidato negli ultimi anni, con alcune precisazioni: “L’immissione in ruolo dei docenti neoassunti per l’a.s. 2020-2021, rappresenta, come di consueto, un momento importante per il nostro sistema educativo, che potrà avvalersi, in questo particolare momento di emergenza, di nuove professionalità, che dovranno essere pronte ad affrontare un contesto particolarmente complesso. Infatti, nel nuovo anno scolastico, il diritto allo studio sarà assicurato secondo ciò che prevedono le misure di sicurezza per il Sars-Cov-2. Ciò significa che i docenti neoassunti dovranno essere in grado: A) di avere piena conoscenza delle misure previste; B) degli strumenti e delle metodologie per la Didattica Digitale Integrata (DDI), in modo da garantire la continuità didattica e il diritto allo studio in qualsiasi condizione.

Il DM 850/2015, del resto, prevede all’articolo 1, comma 4, che alle attività formative sia dedicato “un impegno complessivo pari ad almeno 50 ore, aggiuntive rispetto agli ordinari impegni di servizio”, al fine di consentire, di anno in anno, di sopperire eventualmente alle necessità del sistema di istruzione con iniziative aggiuntive. È necessario che le Istituzioni scolastiche verifichino le competenze specifiche dei docenti neo immessi in ruolo, attivando se necessario iniziative di formazione al fine di allinearli alle competenze previste per l’attuazione del Piano per la DDI formulato dalle singole Istituzioni scolastiche”.

Tutti i docenti neoassunti devono organizzare il bilancio di competenze in forma cartacea nei tempi previsti dalla normativa vigente, consegnandone copia al proprio Dirigente Scolastico

* fonte: INDIRE, sito web http://www.indire.it/

Commentaires


bottom of page