top of page

LA CURA DELL’AMBIENTE: Gli studenti vogliono salvaguardare il loro futuro

Alla fine di settembre c’è stata la manifestazione imponente chiamata “Friday for future” che ha visto coinvolte in maniera massiccia anche le scuole italiane. Con i miei alunni avevo iniziato un dibattito in classe per capire il significato di ciò che facevano. Partendo dalla figura di Greta Thumberg, loro coetanea, dal Discorso da lei tenuto all’ONU, e da altri spunti emersi in classe abbiamo cercato di capire cosa stava succedendo nel mondo. Per la prima volta un’adolescente viene ascoltata dai politici a livello mondiale. Soprattutto i ragazzi facevano leva su una frase di Greta che li ha coinvolti a livello emotivo: “siamo qui per farvi sapere che il cambiamento sta arrivando, che vi piaccia o no. Il vero potere appartiene alle persone”. È di questo cambiamento che vogliono parlare i ragazzi, quelli maggiormente coinvolti.

Per loro cambiare significa:

  1. Avere un atteggiamento diverso nei confronti dell’ambiente, animali e persone.

  2. Chiedere alla scuola (lo stanno preparando) un documento in cui si bandisce il più possibile la plastica mettendo la macchina con l’acqua filtrata evitando così di sprecare molte bottiglie.

  3. Curare l’ambiente scolastico, la propria aula e impegnarsi a tenere pulito il cortile.

  4. Organizzare una giornata all’insegna del rispetto dell’ambiente: acqua, riscaldamento, luci, persone e fare in modo che diventi uno stile di vita.

  5. Rispettare le norme di sicurezza nella consapevolezza che, così facendo, cresce il bene comune di tutti.

  6. Impegnarsi per l’inclusione dei ragazzi con problemi o più difficoltà.

Ci sono altre cose che si possono fare. La discussione penso sia utile sia per gli alunni che per noi docenti in quanto è davvero qualcosa che i ragazzi sentono come necessario e ciò può aiutarli ad essere costruttori del loro futuro. Sono pochi coloro che pensano siano discorsi inutili e, se lo pensassero, l’importanza di far si che si riesca a coinvolgere tutti e ad imparare a prendersi cura con sempre maggiore interesse del proprio ambiente di vita.

Comentarios


bottom of page