top of page

Assemblee sindacali Snadir, il ritorno in presenza dopo la pandemia

Ottima partecipazione alle assemblee provinciali dopo lo stop imposto dal covid. Confronti e comunicazioni importanti, negli incontri indetti dalla nostra organizzazione sindacale FGU/SNADIR, in quasi tutta Italia.

Sono molte le presenze registrate tra gli iscritti e non a FGU/SNADIR, il nostro sindacato, nelle assemblee indette in quasi tutte le province d’Italia. Luoghi finalmente fisici, dove è stato possibile incontrare e ascoltare gli interventi dei segretari provinciali SNADIR e del segretario nazionale e presidente della Federazione Gilda Unams, professore Orazio Ruscica. Molti i punti all’ordine del giorno, inerenti alla professione degli insegnanti di religione. E, tra questi - dopo i ben 19 anni quelli trascorsi dall’indizione dell’ultimo - i due concorsi ordinario e procedura straordinaria, quest’ultimo riservato agli IdR con almeno 36 mesi di servizio.


Il 2023 infatti, può considerarsi l’anno di svolta per gli insegnanti di religione, perché in questi 12 mesi, le novità per la categoria saranno molteplici. La partecipazione alle assemblee sindacali in orario di servizio, è disciplinata dall’articolo 23 del CCNL scuola. A tal proposito, il personale docente e ATA, ha diritto a partecipare, durante l’orario di servizio, ad assemblee sindacali, in idonei locali sul luogo di lavoro concordati tra le organizzazioni sindacali e il dirigente scolastico, per 10 ore pro capite in ciascun anno scolastico, senza decurtazione della retribuzione. Le assemblee, che riguardano la generalità dei dipendenti (docenti e ATA) o gruppi di essi, sono indette con uno specifico ordine del giorno, singolarmente o congiuntamente da una o più organizzazioni sindacali rappresentative nel comparto ai sensi del CCNQ del 4 dicembre 2017 oppure dalle RSU.


Le assemblee coincidenti con l’orario di lezione si svolgono all’inizio o al termine delle attività didattiche giornaliere di ogni scuola interessata all’assemblea.


Ciascun’assemblea, può avere una durata massima di due ore, se si svolge a livello di singola Istituzione scolastica o educativa nell’ambito dello stesso comune. La durata massima delle assemblee territoriali è definita in sede di contrattazione integrativa regionale, in modo da tener conto dei tempi necessari per il raggiungimento della sede di assemblea e per il ritorno alla sede di servizio. Per poter partecipare alle assemblee territoriali è consigliabile contattare le segreterie provinciali SNDIR di appartenenza.


"Il 2023 è l’anno di svolta per gli insegnanti di religione, perché le novità per la categoria saranno molte. La partecipazione alle assemblee sindacali in orario di servizio, è disciplinata dall’articolo 23 del CCNL scuola”.

Comments


bottom of page